Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie.

Rinite Allergica

La rinite allergica è una delle più frequenti malattie allergiche e la sua prevalenza è in continuo incremento, soprattutto nei Paesi industrializzati. La rinite allergica è una patologia della mucosa nasale provocata da ipersensibilità verso vari tipi di allergeni, tra cui i più frequenti sono:
gli acari della polvere di casa
i pollini di varie piante
• i peli e i materiali biologici di gatto e di altri animali.

Spesso la rinite allergica è associata all’asma, in quanto le vie aeree superiori e inferiori presentano la stessa risposta immunologica agli allergeni. Si distinguono, in relazione ai tempi di insorgenza, due forme di rinite allergica, ossia stagionale (tipicamente in rapporto alla pollinazione) e perenne (da allergeni la cui presenza non risente della stagionalità). La rinite allergica si manifesta tipicamente con attacchi acuti di emissione di muco dal naso (rinorrea), starnuti, senso di ostruzione e prurito nasale. Tali sintomi sono reversibili spontaneamente o in seguito a terapia. Spesso la rinite è associata a congiuntivite, sempre di natura allergica (rinocongiuntivite allergica); in tal caso sono presenti sintomi a carico degli occhi, tra cui: arrossamento oculare, lacrimazione e bruciore oculare, insofferenza alla luce (fotofobia), senso di corpo estraneo nell’occhio. Altre frequenti comorbilità sono rinosinusite batterica e micotica, poliposi nasale, otite, infezioni respiratorie virali, allergia alimentare, disturbi del sonno.

Il trattamento di elezione della rinite allergica è rappresentato dall’eliminazione dell’allergene scatenante la sintomatologia.  Pertanto, nel caso di allergia agli acari della polvere si consiglia di rivestire materassi e cuscini con coperture ad azione protettiva nei confronti degli acari e di mantenere un’umidità relativa ambientale al di sotto del 50%; i pazienti con allergia agli animali domestici devono evitare di tenere animali in casa; nel caso di allergia ai pollini, si raccomanda di limitare la permanenza all’aperto nella stagione di pollinazione. Ulteriori misure sono l’utilizzo di aspirapolvere con filtri HEPA e  la riduzione di ogni stimolo potenzialmente “irritante”, come ad es. il fumo di sigaretta (compreso il fumo passivo) o l’inalazione di spray, aerosol, profumi e polveri ambientali.

Gli antistaminici sistemici sono particolarmente efficaci nella riduzione del prurito nasale, delle crisi di starnuti e della rinorrea, mentre gli antileucotrieni esercitano un effetto prevalentemente antinfiammatorio. I cromoni, che sono somministrati come spray nasali, devono essere utilizzati prima dell’esposizione all’allergene,  in quanto agiscono inibendo l’attivazione delle mastcellule. Come spray nasali sono somministrati anche i decongestionanti topici ed i corticosteroidi ad uso topico (endonasale), che rappresentano un trattamento sintomatico aspecifico. Coadiuvanti della terapia farmacologica sintomatica sono i lavaggi nasali con spray nasali topici di soluzione isotonica di sodio cloruro.

I nostri prodotti

Lusofarmaco può vantare un ampio know how in varie aree terapeutiche: dalle patologie cardiovascolari alle malattie respiratorie, dall’antibioticoterapia alla neuropsichiatria e per finire l'area ginecologica.

Ricerca e sviluppo

Per molti anni, la connotazione di Lusofarmaco è stata quella di una azienda di rilievo essenzialmente nazionale, con un listino incentrato su farmaci di consolidata esperienza.

Farmacovigilanza

È la scienza relativa all’individuazione, la valutazione, la comprensione e la prevenzione degli effetti avversi o di ogni altro problema legato ai farmaci.

Sede Legale:
Milanofiori – Strada 6, Edificio L – 20089 Rozzano (MI)
Tel. 02-516555.1 - Fax 02-516555.249

Numero di iscrizione registro imprese: 00714810157
Ufficio del registro delle imprese: Milano
Capitale: € 130.000 I.V.
Capitale risultante dall'ultimo bilancio: € 130.000
Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento di A. Menarini Industrie Farmaceutiche Riunite Srl

MAPPA DEL SITO

Copyright 2019 Istituto Lusofarmaco D'Italia S.p.A.